Una grande kermesse nel paese del burattino più famoso del mondo.
il 15 e 16 Agosto a Collodi (Giardino Garzoni e Parco di Pinocchio)
dal 21 al 23 Agosto a Pescia (Piazza Mazzini e Piazza del Grano)






OCCHIO ALLA PENNA: le prenotazioni per la giornata in corso chiudono alle 17:00. Per entrare SENZA PRENOTAZIONE cercate di arrivare presto! Cancelli aperti alle 19:30 per i PRENOTATI e 20:30 per i NON PRENOTATI. Se volete informazioni sui posti disponibili chiamate il 370 3216749.

Accident'al COVID !







Addio Mascherine!

Tutti voi avete temuto che non ci saremmo rivisti quest’anno... pubblico di poca fede! Ma il nostro è teatro per davvero! E il vero teatro non conosce guerra, carestia, pandemia. Non si può rinunciare al teatro, perché esso è la rappresentazione collettiva della vita. Se si fermasse, non saremmo più capaci di decidere per che cosa vale davvero la pena di stare al mondo. Forse coloro che pensano al teatro come un rito futile e superfluo si danno così tanta pena per il rischio di crepare da non distinguere più la differenza tra vivere e campare. Pinocchio al contrario, è stato impiccato, trasformato in ciuco, finito in pasto al Pescecane, ed ha sempre continuato a sgambettare per il mondo impunemente, in barba ai dottori che su di lui non riuscirono a proferire diagnosi di vita, né tanto meno di morte.

Ennio Morricone ci ha scritto “Sono morto. Ringrazio tutti quanti. Non vi disturbate”. Una vera lezione di stile. Magari imparassimo tutti a morire così. Noi dovremo conformarci alle pratiche di profilassi, alla sanificazione, al distanziamento, per non fare torto a nessuno. Ciò nondimeno vi porteremo come sempre un teatro impudente e appassionato, sperando che esso possa unire di nuovo, nel profondo di ciascuno di noi, la vita e la morte, perché l’una non impoverisca mai l’altra.

I clown Baccalà sibileranno il loro “Pss Pss...” ad un palmo dalle vostre orecchie, perché vi abbandoniate al loro circo onirico e gioioso. Un maestro della parola vi ricorderà che il teatro è vita da secoli e secoli e che in tutto questo tempo non c’è stato che un filo sottile a dividere ciò che consideriamo colto da ciò che definiamo popolare. Arlecchino non sarà sacrificato per scaldare il montone di Mangiafoco, e lo vedremo anche lui zompettare sul palco come un monello, nonostante i suoi otto secoli di satire, lazzi e capriole. Ad un certo punto, quando i cuori saranno scaldati a dovere, farà la sua comparsa un piccolo folletto giallo, insuperabile nell’arte di dare meraviglia, la quale altro non è che cibo per l’anima.

Centellineremo ogni emozione, stando insieme per mezzo Agosto tra Collodi e Pescia. Ci ameremo come e più di sempre e un metro di distanza non potrà svilire la fisicità del nostro abbraccio. Lasceremo a loro stessi i profeti di sventura, e in eco ai loro lamenti gli rimbalzeremo le parole del nostro fratello Senza Fili: “Addio, mascherine! Mi avete ingannato una volta, e ora non mi ripigliate più”.


Alessio Michelotti.
Direttore Artistico.

Cosa c'è, dove, quando...

NEL CAMPO DEI MIRACOLI

Il 15 e 16 Agosto al Parco di Pinocchio e dal 21 al 13 nel Cortile di San Michele a Pescia, veri e autentici miracoli in forma di teatro, musica e circo.

GRAN TEATRO DEI BUFFONI

Il 15 e 16 Agosto al Giardino Garzoni e dal 21 al 23 in Piazza Mazzini a Pescia, i più spudorati, irriducibili e meravigliosi maestri dello sberleffo.

SAN BARTOLOMEO DEI BIRBANTI

Lunedì 24 Agosto, San Bartolomeo patrono di Collodi, al Giardino Garzoni un'esibizione musicale totalmente controcorrente, giovane e appassionatamente SENZA FILI.

Locations

Eventi

MATTEO BELLI

in "Genti Intendete Questo Sermone"

Un florilegio di testi giullareschi italiani medioevali e moderni, racconti con l'intento di offrire all'attenzione dello spettatore il carattere specifico della parola giullaresca, quello di essere pensata appositamente per la scena.

MATTEO BELLI

in "Bononia Ridens"

Una breve galleria del buon umore composta da quattro brani originali scritti e interpretati da Matteo Belli, che tracciano una sintesi del tributo offerto al gusto petroniano per la risata che l'attore e autore bolognese ha sviluppato nel corso degl'anni

COMPAGNIA BACCALÀ

in "Pss Pss..."

Pss Pss è uno spettacolo che mette in scena due clown contemporanei attraverso il linguaggio universale del corpo e dell'espressione corporea.

BUSTRIC

in "Questa Sera Grande Spettacolo!"

Bustric l’attore, il mago, il mimo, l’illusionista, il clown, il cantante, ci conduce col suo passo lieve e vagabondo in un viaggio sorprendente nel mondo del gioco.

MICHELE CAFAGGI

in “L'Omino della Pioggia”

Piove, la finestra è aperta e in casa ci vuole l’ombrello. Che strano questo omino tutto inzuppato: fa uno starnuto ed esce una bolla di sapone. Anzi due. Anzi moltissime bolle di sapone. Ma cosa succede?

CAMILLOCROMO

in "Musica per Ciarlatani, Ballerine & Tabarin"

Schegge impazzite o folli geniali? Musicisti o ciarlatani? Questi sono i dilemmi che continuano a dividere i critici del globo.

CLAUDIA CONTIN ARLECCHINO

in "Gli Abitanti di Arlecchinia"

“Gli Abitanti di Arlecchinia” è un racconto favoloso, affascinante e sempre nuovo. Sotto le apparenze di una conferenza buffa si nasconde uno spettacolo affascinante.

CLAUDIA CONTIN ARLECCHINO

in "Né Serva Né Padrona"

Confessione buffa sulle donne della Commedia dell’Arte: “Né serva né padrona” è dedicato alle figure femminili della Commedia dell’Arte che ancora oggi ispira le attrici contemporanee.

Pinocchio Street Festival

Irriverente e malandrino, SENZA-FILI è un Festival veracemente toscano: pungente come un’ottava rima, armonioso come una piazza di pietra serena...

15 -16 e 21 - 22 - 23 Agosto 2020, Collodi e Pescia sono per la quinta volta teatro di un evento che si impone all’attenzione del pubblico nazionale per la qualità delle proposte artistiche e per la formula inedita. Una manifestazione di indiscutibile spessore, rivolta non ad uno ma a molti pubblici, dalle famiglie agli appassionati della scena contemporanea, della musica di qualità e dell’arte di strada.

SENZA FILI, Pinocchio Street Festival è un progetto dell’Associazione Terzotempo di Pescia, organizzato in collaborazione con la Fondazione Nazionale Carlo Collodi, l’Associazione Internazionale Open Street aisbl di Bruxelles, l’Associazione Il Teatro Che Cammina di Treviso, con il contributo determinante della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il Sostegno della Città di Pescia e della Banca di Pescia e Cascina.

Sulla bocca di tutti ...

Gli auspici di chi non vede l'ora.

Saranno giorni dedicati alla Toscana e a valorizzare uno dei nostri tratti distintivi, cioè Pinocchio, immagine conosciuta in tutto il mondo che ci sta a cuore promuovere e tenere viva. Il personaggio di Pinocchio esprime leggerezza, voglia di sperimentare e perché no, anche il tentativo di fare i conti con i propri insuccessi. Un insieme di messaggi culturali ed educativi di valore che questa iniziativa diffonde e che, anche solo per questo motivo, comunque vada... andrà bene.

STEFANO CIUOFFO

Assessore Turismo Regione Toscana

Pinocchio Street Festival è un Paese dei Balocchi che intreccia il Teatro di Mangiafuoco ai più innovativi linguaggi performativi e alle tendenze della scena contemporanea: il burattino più famoso del mondo può comunicare ai ragazzi di qualsiasi età, nazione, estrazione sociale. Un evento che porterà nella meravigliosa cornice del Castello di Collodi, del Parco di Pinocchio, del Giardino Storico di Villa Garzoni, il meglio della produzione europea del settore.

PIERFRANCESCO BERNACCHI

Presidente Fondazione Collodi

Da alcuni anni stavo coltivando il sogno di poter fare un Festival di Teatro e Musica nella nostra città, un evento culturale che avrebbe dovuto distinguersi dai vari spettacoli di animazione che si possono trovare ovunque. Finalmente con il grande aiuto di colleghi esperti e competenti stiamo realizzando un evento culturale a Collodi, fatto di azioni teatrali e musicali di grande qualità che non hanno niente a che fare con l'animazione.

GIOVANNI BAGLIONI

Presidente Terzotempo

Collodi è una delle capitali dell’immaginario infantile per una moltitudine di popoli della terra. Ma il successo – non solo letterario – dell’opera alla quale Lorenzini dette luce 234 anni fa, fatalmente riverbera continui riferimenti agli elementi più caratteristici della cultura popolare italiana, e tra questi spicca il ruolo del teatro viaggiante e più in generale dello spettacolo popolare. Con questo Festival vogliamo invitare il pubblico a scavare più in profondità nell’opera del Collodi, fino a cogliere uno degli aspetti pregnanti della sua poetica, che a nostro avviso risiede nel carattere irriverente, fin’anche eversivo di Pinocchio, marionetta SENZA FILI.

ALESSIO MICHELOTTI

Direttore Artistico

Senza Fili è un evento mai visto prima nella zona di Pescia. Per la prima volta le strade di Collodi si riempiranno di arte di strada. Artisti di fama internazionale si alterneranno nei tre giorni del festival offrendo alle persone uno spettacolo unico. Il teatro di strada incanterà grandi e piccini, la musica renderà piacevole gli spostamenti degli spettatori ed infine il buon cibo solleticherà i loro palati. Grazie a queste performance e alla bellissima e surreale cornice che il paese offre, lo spettacolo è assicurato!

FRANCESCO BAGLIONI

Digital PR

Scrivici

Senza Fili, Pinocchio Street Festival. Segreteria: Tel 333 1015831; info@senza-fili.it